Una copywriter verso Medjugorje

Eccomi qui,in viaggio verso Medjugorje.Tutti che mi chiedono come mai questa meta; io che non posso fare a meno di dire la verità: per lavoro…e magari anche per me. Sveglia prima dell’alba stamani e non sono mai stata così scattante. La verità è che sono eccitata. Il non avere assolutamente idea di quello che mi aspetta, se non per sentito dire, mi emoziona un sacco. Tra poco saremo al confine, c’è Ben Harper nelle orecchie, un bel sole fuori dal finestrino e, accanto a me, un’ amica incontrata in questo viaggio, per pura coincidenza. O forse no? Presto vi racconterò.

20131101-104714.jpg

Prova 7 giorni di pioggia

Geox Amphibiox presenta “We made it rain”, la nuova campagna digitale per l’autunno inverno 2013/2014. Un uomo, per 7 giorni, sotto una pioggia non stop. Datele un’ occhiata qui.

GEOX-Internal

Le campagne della Geox mi affascinano, ci metto 0,5 secondi ad interpretarle trovandoci un significato in chiave emotiva, proprio come piace a me. Sarà che la mia emotività permea totalmente il mio modo di guardare il mondo, ma se questa mia caratteristica può servire a trovare una qualche utilità per la crescita personale persino in un messaggio promozionale, ben venga; per me è quando i messaggi si caricano di metafore ed emozioni che la pubblicità riesce ad assolvere una vera funzione creativa e creatrice di senso: riesce a farci riflettere, ad arricchirci o addirittura a insegnarci qualcosa; smettendo di mirare solo a vendere. Continua a leggere

Chi ha paura del cambiamento?

download (1)“Molti credono che cambiare sia difficile, doloroso e lungo. Il cambiamento in sé non è nessuna di queste cose. Il problema è il tempo che sprechiamo a opporci ad esso e temerlo. Per esempio, baciare per la prima volta qualcuno è un cambiamento, ma dubito che sia spiacevole! Per dirla con parole buddiste, quando stiamo male soffriamo perché crediamo che sarà sempre così. Poi quando le cose cambiano (e accade sempre) e viviamo di nuovo momenti stupendi iniziamo a temere di perdere quello che abbiamo. E ci alleniamo così ad avere paura del futuro.” Continua a leggere